fbpx

C’era una volta il cimitero di guerra

Ogni anno, il 4 novembre, tutta Lampedusa si riuniva presso un piccolo cimitero dedicato ai caduti della Seconda Guerra Mondiale. Fino al 1962..

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale fu creato in Contrada Imbriacole un piccolo cimitero dove furono sepolti i militari morti nel corso dei violenti bombardamenti che l’isola subì prima della resa nel giugno del 1943.

Ogni anno, in occasione del 4 novembre, si svolgeva una solenne cerimonia di commemorazione dei Caduti a cui partecipava tutta la comunità dell’isola. Anche gli insegnanti e gli alunni delle scuole intervenivano alla cerimonia sventolando bandierine tricolore e cantando inni patriottici. Era un modo per ricordare il sacrificio di tanti uomini che avevano dato la vita per la patria.

Oggi quel cimitero non esiste più.
Nel 1962 le salme dei 79 Caduti furono esumate e trasferite in altri cimiteri.

Articolo di Nino Taranto
Foto di Archivio Storico Lampedusa

Socializza con questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri post interessanti..
Blu di Lampedusa
Curiosità
Elena Capelli

Blu di Lampedusa

Mentre l’aereo scende di quota e si prepara all’atterraggio, è talmente piccola che la abbracci con lo sguardo ma, mentre te ne vai e lei, invece, rimane, incontaminata e bellissima, sei tu a sentirti piccolo piccolo.

«Isole Pelagie. Regalati un sogno!» Lo spot che sta facendo il giro del web
Video
Luca Siragusa

«Isole Pelagie. Regalati un sogno!» Lo spot che sta facendo il giro del web

Non è evidentemente un periodo felice per chi fa turismo. Sappiamo altrettanto bene però che chi si ferma è perduto, soprattutto nei momenti peggiori. È questo lo spirito che ci ha portato a produrre un video che racchiudesse l’ampio ventaglio di emozioni che si provano visitando Lampedusa e Linosa (e Lampione, anche se di passaggio).